Regione Abruzzo
Alto Contrasto Reimposta
Area Protetta
Menu
Menu
Stemma

Zona Rossa in Abruzzo dal 18 novembre

Pubblicato il 18/11/2020
Pubblicato in: Pubblicazioni
Zona Rossa in Abruzzo dal 18 novembre

A partire da mercoledì 18 novembre l'Abruzzo diventa zona rossa. Al fine di contrastare e contenere il diffondersi del virus del Covid-19 e ferme restandole misure previste nel Dpcm del 3 novembre, il Presidente della Regione, Marco Marsilio ha firmato l'ordinanza n.102 del 16 novembre 2020 recante 'ulteriori misure urgenti per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19', che introduce su tutto il proprio territorio le misure previste dal Governo per le cosiddette 'zone rosse'.

Per tutti gli studenti è prevista la didattica a distanza con la sola eccezione degli alunni della scuola dell'infanzia, della scuola primaria, dei servizi educativi per l'infanzia e del primo anno di frequenza della scuola secondaria di primo grado, per i quali sono previste le attività in presenza. Restando altresì salva la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l'uso di laboratorio in ragione di mantenere una relazione educativa che realizzi l'effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali garantendo comunque il collegamento on line con gli alunni della classe che sono in didattica digitale integrata.

Da mercoledì "Nell'area rossa è vietato ogni spostamento anche all'interno del proprio Comune, in qualsiasi orario, salvo che per motivi di lavoro, necessità e salute, sono di conseguenza vietati gli spostamenti da una Regione all'altra e da un Comune all'altro.
Bar e ristoranti sono chiusi 7 giorni su 7 mentre resta consentito l'asporto fino alle ore 22 e per la consegna a domicilio non ci sono restrizioni.
I negozi sono chiusi fatta eccezione per supermercati, beni alimentari e di necessità. Restano aperte edicole, tabaccherie, farmacie e parafarmacie, lavanderie, parrucchieri e barbieri.
Chiusi i centri estetici.
Sono sospese tutte le competizioni sportive salvo quelle riconosciute di interesse nazionale dal CONI e CIP, così come sono sospese le attività nei centri sportivi. Resta consentito svolgere attività motoria nei pressi della propria abitazione e attività sportiva solo all'aperto in forma individuale.
Sono chiusi musei e mostre, teatri, cinema, palestre, attività di sale giochi, sale scommesse, bingo (anche nei bar e nelle tabaccherie).
Per i mezzi di trasporto pubblico è consentito il riempimento solo fino al 50%, fatta eccezione per i mezzi di trasporto scolastico".

 

Domande frequenti sulle misure adottate dal Governo

 

 Allegati
Ordinanza 102 Regione Abruzzo

Notizie Collegate
17/06/2021 Faq Fondo ripartizione dei contributi per le attività economiche delle aree interne.
14/06/2021 PROTOCOLLI DI SICUREZZA PREVISTI DALLE ORDINANZE DEL MIN. SALUTE DEL 29 MAGGIO 2021 E DEL 4 GIUGNO 2021 IN ATTUAZIONE DI QUANTO PREVISTO DALL’ART. 12 D.L. 18 MAGGIO 2021, N. 65 “#ABRUZZORIAPRE”
11/06/2021 Nuovo bando “Leggimi 0-6”. Scadenza fissata al 12 luglio 2021
07/06/2021 GRADUATORIA FINALE MOBILITA' VOLONTARIA COLLABORATORE AMMINISTRATIVO CAT. B3 DA ASSEGNARE ALL'AREA AMMINISTRATIVA
03/06/2021 AVVISO PUBBLICO CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO ATTIVITA' ECONOMICHE COMMERCIALI E ARTIGIANALI
01/06/2021 Vaccinazioni Covid: dal 3 giugno via alle prenotazioni per gli over 16

Utilità

Amministrazione Trasparente
SUAP
IMU
Albo Pretorio
Uffici
Canone Unico Patrimoniale
Posta Certificata
Contatti
TARI
Regolamenti
Storia
Piano di emergenza